LSMI19 Lawgistic: trasporti e logistica

Trasporti e Logistica

Trasporti e Logistica

Il progetto promuove la partecipazione di persone qualificate ed appassionate del proprio lavoro in ambito di logistica e di trasporto che volessero approfondire i temi di questo settore, richiedere brevi pareri o scambiare esperienze all’interno di un gruppo selezionato (presto attivo su Linkedin). Il mio compito è di fornirle pareri che confidiamo saranno utili per la Sua attività professionale ed anche spunti di riflessione, consentendole di partecipare anche a dibattiti, incontri e seminari on line tra persone interessanti ed interessate allo sviluppo del settore. La partecipazione al progetto è gratuita, nel senso che esso è finalizzato a perseguire una mia nuova immagine professionale, aspirando di divenire un Vostro fidato partner, utile alla crescita della Sua persona e alla sua azienda, piuttosto che un soggetto da attivare in caso di sciagure (anche se sempre pronto a prevenirle e a risolverle).

La responsabilità civile ai tempi del coronavirus

Con la pandemia, ma in uno scenario economico già critico, si ripropongono questioni legali che mai avremmo voluto vedere. Alcune di esse sono state risolte con l’emissione di decreti governativi urgenti, altre sono oggetto di accordi tra le parti, altre sono lasciate in sospeso in attesa di tempi migliori per definirle.
La responsabilità civile è l’insieme delle conseguenze che incombono ad un soggetto per aver violato o non applicato le norme che regolano il suo comportamento. Quando si verificano accadimenti straordinari, l’applicazione delle disposizioni sulla responsabilità civile viene messa a dura prova.

leggi tutto
Condividi su:
30 gennaio 2020

Lo sviluppo armonico del mercato della logistica e del trasporto in Italia: cosa farsene dei protocolli ?

Con l’anno nuovo, è arrivata l’epoca dei bilanci e dei nuovi intendimenti. Se i primi apparissero a grandi linee negativi, allora sarebbe meglio riesaminare alcune strategie. Il “Protocollo d’intesa per la legalità dei contratti di appalto nel settore della logistica” proposto dal Prefetto di Milano nel novembre scorso alle principali Associazioni degli operatori del settore sembra un progetto destinato a volare basso eppoi a cadere.
Un mercato efficiente necessita di regole certe, che ne disciplinino l’accesso, la professionalità dei soggetti che vi operano ed il riconoscimento giuridico degli scambi che vi avvengono, secondo le forme concordate. Tutto ciò appare complicato, nel mercato della logistica e del trasporto nazionale, dove l’ingresso di nuovi operatori e di nuovi scenari gestionali obbligano i giuristi ad inseguire una realtà in continua evoluzione.

leggi tutto
Condividi su:
18 dicembre 2019

TRASPORTO E MOVIMENTAZIONE DELLE MERCI: SE MI CARICHI…

Anche dal punto di vista giuridico, il caricamento e la sistemazione delle merci, non solo in magazzino, sono fasi delicate dell’attività logistica e possono coinvolgere la responsabilità di soggetti che talvolta non partecipano direttamente a queste operazioni.
Il Ministero dell’Interno, in una recente Circolare dell’ottobre scorso, diretta agli organi di Polizia, ritorna sull’argomento, già trattato dal Ministero dei Trasporti con il Decreto n. 215/2017, a seguito del recepimento della Direttiva 2014/47/UE.

Affidare a terzi (ad es. cooperative) l’attività di movimentazione della merce all’interno del magazzino e/o la sistemazione del carico sui mezzi vettori può talvolta risultare complicato e pericoloso. Numerose norme in materia di appalto e di trasporto prevedono ormai la responsabilità condivisa, sul piano civile, amministrativo e penale, a seconda dei casi, per chi affida incautamente tali attività a soggetti professionalmente impreparati e/o non adeguatamente istruiti.

leggi tutto
Condividi su:
22 ottobre 2019

Danno da perdita merci: Come calcolarlo?

Quando la merce in deposito o quella trasportata si perdono o risultano danneggiate, nonostante ogni cura prestata per custodirle, arriva puntuale la richiesta danni, che viene girata alla compagnia di assicurazione con molto affidamento e poca riflessione: ma, in definitiva, quanto potrebbe pretendere il soggetto danneggiato?

leggi tutto
Condividi su:
3 ottobre 2019

RISK ANALYSIS ED INCONTERMS NELLA LOGISTICA E NEL TRASPORTO

L’imminente revisione degli INCONTERMS, clausole standard relative ai commerci internazionali emesse dalla ICC - International Chamber of Commerce, una delle più diffuse organizzazioni di business a livello mondiale, ci offre lo spunto per approfondire alcuni temi cari alla Risk Analysis, che è l’attività che ciascun imprenditore dovrebbe svolgere per monitorare, gestire e “prezzare” i rischi tipici della sua attività caratteristica.

leggi tutto
Condividi su:
5 settembre 2019

Prospettive tariffarie nella logistica e nel trasporto: la grande scommessa

La ripartenza dei Governi, nazionale e comunitario, apre prospettive di nuove regolamentazioni tariffarie, al netto di quanto sta avvenendo sul piano dei dazi internazionali: è un pericolo o un’opportunità?


La tariffa è la misura del prezzo di un bene o di un servizio: nei moderni contratti di logistica e di trasporto, essa tiene costo dei costi caratteristici e di un margine di utile per il prestatore. Quando ciò non avviene, si rischiano abusi nel mercato, che non opera più in modo efficiente.

leggi tutto
Condividi su:
23 luglio 2019

Prescrizioni in materia di prescrizione: sarebbe meglio essere chiari

Nel mondo dei trasporti è molto facile perdere diritti prima ancora di iniziare ad esercitarli: un breve approfondimento sul tema della prescrizione e qualche consiglio su come individuare i relativi termini, per correttamente interromperli, ovvero eccepirne l’avvenuta decorrenza.
Mettiamo pure che ci sia un incidente della cui responsabilità venga coinvolto un vettore. Spesso, le parti chiedono chiarimenti alle rispettive compagnie di assicurazione, correndo talvolta il rischio di perdere di vista la conseguente pratica risarcitoria ed i relativi termini di prescrizione. Meglio prima predisporre uno scadenziario, in modo da sollecitare tempestivamente chi di dovere.

leggi tutto
Condividi su:

CORRUZIONE PRIVATA NELLA LOGISTICA E NEI TRASPORTI: ma quanto mi costi ?

Dallo scorso mese di febbraio (legge 9.1.2019 n. 3) il reato di corruzione tra privati è configurabile anche senza la querela della persona offesa. I commerciali delle aziende di trasporto e di logistica devono fare quindi molta attenzione a trattare con i responsabili degli uffici acquisti, perché certe “gentilezze” rischiano di essere pagate care.

leggi tutto
Condividi su:
18 giugno 2019

La gestione del rischio nella logistica e nel trasporto

Le attività tipiche dell’operatore logistico e del trasportatore sono generalmente rischiose e, in alcuni casi, addirittura “pericolose”. La diligenza richiesta nello svolgerle è sempre più elevata e le coperture assicurative previste in caso di incidente non sempre sono efficaci.
Occorre che il rischio sia gestito e adeguatamente remunerato.
Nella normale gestione di impresa sono in aumento le procedure ed i modelli operativi che l’imprenditore deve seguire per svolgere la propria attività caratteristica (compliance). Non si tratta solo di burocrazia, bensì della creazione di valore, talvolta richiesto e comunque spendibile presso i clienti.

leggi tutto
Condividi su:

Navigare senza governare: la deriva dei mercati della logistica e del trasporto

Per una prevedibile coincidenza, i Dicasteri delle infrastrutture e dei trasporti sono scoperti, sia a livello nazionale, sia in sede comunitaria. Occorre trovare presto Ministri in grado di accompagnare, con scelte autorevoli e responsabili, l’evoluzione in corso in questi importanti settori.

leggi tutto
Condividi su:
21 maggio 2019

Chi non lavora non mangia, verso l’efficienza nel mercato della logistica e del trasporto

Un mercato è efficiente quando tutti gli operatori percepiscono un giusto compenso, commisurato all’effettivo valore aggiunto che producono. Se questo non avviene, allora è il caso di liberarsi di coloro che non operano correttamente, ma non è sempre giuridicamente facile.

leggi tutto
Condividi su:

INTERMEDIAZIONE E COSTI DEL TRASPORTO: trasparenza o mercato ?

Anche per quanto riguarda il trasporto delle merci, le tariffe di mercato, negli ultimi anni, sono oggettivamente diminuite. Eppure permane la sensazione, presso la committenza, che il trasporto costi troppo e che non sia comunque possibile ribaltare, sul prezzo di molti prodotti in vendita, la quota parte dei corrispettivi dovuti per lo stoccaggio e la consegna. Una logistica esclusivamente finalizzata a ridurre, sul piano commerciale, questi costi rischia però di divenire fallimentare.

leggi tutto
Condividi su:
16 aprile 2019

TRASPORTO INTERMODALE: il trasporto del futuro necessita una regolamentazione globale

Ormai si è convinti che il trasporto del futuro, nelle tratte internazionali, sarà essenzialmente combinato. Tuttavia, non esiste una disciplina organica in merito agli incarichi di trasporto da eseguirsi lungo tratte e modalità distinte di cui il vettore si assume un’unica responsabilità ed i documenti contrattuali che circolano appaiono lacunosi oppure squilibrati. Queste nuove soluzioni logistiche, per poter effettivamente funzionare, necessitano che prima si costituisca un adeguato framework normativo.

leggi tutto
Condividi su:

CORRUZIONE E RICICLAGGIO: RISCHI CONCRETI NEL MONDO DEL TRASPORTO E DELLA LOGISTICA

Anche i più recenti avvenimenti enfatizzati dalla stampa stanno ad evidenziare come gli episodi di corruzione e di riciclaggio vengono spesso accertati attraverso indagini su imprese di trasporto e di logistica. Quali regole da seguire per non essere coinvolti nelle vicende dei propri clienti e, soprattutto, per non essere accusati di riciclaggio ?

leggi tutto
Condividi su:

Negoziazione assistita: da noioso intralcio a rimedio utile per evitare cause costose.

La Legge di Stabilità 2015 ha condizionato l’avvio di una causa giudiziale in materia di trasporto (o sub-trasporto) al preventivo esperimento, tra i soggetti coinvolti, di una negoziazione assistita da parte dei loro avvocati. Si tratta di una pratica comune a tanti altri settori che però, in quello della logistica e dei trasporti, viene spesso tralasciata o non adeguatamente sfruttata. Invece, specie nei contratti di durata, può dare molte soddisfazioni.

leggi tutto
Condividi su:
20 febbraio 2019

Responsabilità condivisa e compliance aziendale nei contratti di appalto e di trasporto

La recente sentenza n. 444/19 della Corte di Cassazione ripropone il tema della responsabilità della Committente in merito al mancato pagamento delle retribuzioni dei dipendenti dell’appaltatore e/o del trasportatore. Nonostante le novelle normative, la compliance su questi soggetti rimane attuale.

leggi tutto
Condividi su:
14 febbraio 2019

Viaggiare a vuoto, forse, smettere

Il fenomeno dei percorsi a vuoto riguarda ogni tipologia di trasporto a va considerato sia sul piano dei costi, per il vettore e, talvolta, per la committente, sia nell’ambito delle nuove sensibilità ambientali. Solo un’adeguata collaborazione tra mittente e vettore è in grado di diminuire questo fenomeno.

leggi tutto
Condividi su:
30 gennaio 2019

Riforma fallimentare: nuovi grattacapi per vettore e depositario delle merci di terzi

Il nuovo “Codice della crisi d’impresa” approvato il 10 gennaio scorso dal Governo italiano contiene validi e collaudati strumenti di protezione per l’impresa in crisi: un po’ meno per i creditori ed i terzi che avessero a che farci, specie i vettori ed i depositari di merce di un’azienda in difficoltà. Attenzione ad attrezzarsi bene.
E dire che il codice civile (art. 2761) prevede addirittura il privilegio di vettore e depositario sui beni che gli sono stati affidati dal cliente, con facoltà di ritenerli fino a quando il servizio, di deposito o trasporto, non è stato pagato, ovvero di venderli in caso di inadempimento del committente (art. 2756 ultimo comma).

leggi tutto
Condividi su:
14 gennaio 2019

Vettore e depositario rispondono dei danni in modo differente: come è possibile

Talvolta, durante un trasporto, la merce viene depositata per qualche tempo in magazzino. Nel caso in cui andasse perduta, chi la ha in custodia risponde entro certi limiti solo se è un vettore, risponde in pieno se è un depositario. Una guida per evitare brutte sorprese in sede di risarcimento dei danni.
Sin dai tempi della Roma antica, chi prendeva in custodia la merce (ex recepto) rispondeva integralmente per la perdita o l’avaria della stessa, se non provava che il sinistro si era verificato per fatto del mittente, a causa della merce stessa, ovvero per alte circostanze assolutamente imprevedibili.
L’ammontare del risarcimento corrisponde al prezzo corrente della merce perduta od avariata.

leggi tutto
Condividi su:
18 dicembre 2018

Colpa grave nella denuncia di furto o di smarrimento merce: attenzione agli autogoal

La giurisprudenza sul trasporto in Italia è particolarmente rigorosa e la denuncia alle Autorità della perdita della merce trasportata rischia di pregiudicare i diritti del vettore. Non sempre il broker assicurativo è in grado di consigliare per il giusto…

leggi tutto
Condividi su:
29 novembre 2018

Trasporti sempre più costosi: come fare?

Cessato lo slancio della globalizzazione, ma in un mercato in continua espansione, capita sempre più sovente che occorra rinegoziare le tariffe del contratto di logistica o di trasporto: onerosità, hardship e forza maggiore costituiscono i pilastri della discussione.

leggi tutto
Condividi su:
25 ottobre 2018

Autotrasporto e subvezione: un rischio trascurato

Autotrasporto e subvezione primi commenti alle modifiche della legge n. 190/2014.
La rinnovata importanza dei contratti scritti.

leggi tutto
Condividi su:
24 ottobre 2018

Poichè è (ancora) importante scrivere il contratto di trasporto

Nonostante l’era digitale, la logistica ed il trasporto costituiscono i principali servizi di cui si servono le persone e le imprese. Forniti con modalità sempre più evolute e sofisticate non possono prescindere da una regolamentazione delle relative prestazioni, secondo le esigenze delle parti e quelle del sistema economico nel suo complesso.

leggi tutto
Condividi su:
17 ottobre 2018
Lawgistics

"Responsabilità a prescindere dalla colpa"

I fatti accaduti in questo caldo mese di agosto (l'incidente di Bologna, ma anche quelli ai furgoni che trasportavano lavoratori nelle campagne ed infine, ma non ultimo, il caso di Genova), evidenziano, ancora una volta, il limite culturale di imprese che non valutano adeguatamente la propria responsabilità a prescindere dalla colpa.

leggi tutto
Condividi su: